Osram e i nuovi fari matrix-led

Oggi esistono già dei fari per auto adattivi capaci di adattarsi alle condizioni della strada come in futuro faranno i matrix-led?
«Assolutamente sì. La differenza con i matrix-led però è sostanziale. Mentre i matrix-led non fanno altro che spegnere i singoli diodi che andrebbe a compromettere la visibilità degli altri automobilisti accendendo quelli utili per migliorare al massimo la visibilità, i gruppi ottici adattivi di oggi utilizzano degli attuatori meccanici, che si muovono oscurando la zona di luce necessaria per non colpire le altre vetture presenti sulla strada. I gruppi ottici adattivi di oggi, presenti per esempio sulla Mercedes-Benz Classe E restyling come optional, utilizzano sia lampade tradizionali che led, e, allo stesso modo dei futuri matrix-led, si servono di telecamere e di un software di gestione per raccogliere dati in tempo reale ed elaborare la risposta coerente da inviare agli attuatori meccanici. Gli organi meccanici presenti nel gruppo ottico si muovono a seconda dei dati ricevuti dal software creando un cono d’ombra in corrispondenza di un veicolo che ci precede, o che procede in direzione opposta, o andando ad illuminare il punti meno illuminati di una curva».

Categories: Automotive, Prodotti, Produttori, Ricambi Auto

Tags: , , , , ,